Fimi per le imprese discografiche

Fimi per le imprese discografiche Fimi per le imprese discografiche

FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) nasce nel 1992. E’ socio fondatore di Confindustria Cultura Italia e membro IFPI (Federazione Industria Fonografica Internazionale), rappresenta le maggiori imprese produttrici e distributrici del settore discografico per un totale di oltre 2.500 marchi tra i più famosi del mondo.

Opera un servizio di monitoraggio quotidiano dei procedimenti legislativi nazionali ed internazionali di interesse per la categoria che rappresenta. Inoltre produce relazioni e proposte normative, interfaccia i rappresentanti delle maggiori istituzioni nazionali e locali.

Tramite la rappresentanza di IFPI, la federazione opera in un network internazionale che presidia le maggiori istituzioni comunitarie e consessi internazionali quali WIPO e WTO. FIMI predispone regolarmente posizioni e relazioni di interesse del settore che vengono veicolate ai rappresentanti italiani nelle istituzioni comunitarie.

Fornisce la classifica settimanale ufficiale “Top of the Music” sulle vendite musicali in Italia. Inoltre grazie ad un sistema di monitoraggio messo a punto con GfK Italia, che monitora le vendite di album (fisici ed online), singoli digitali (singoli e streaming), vinili e compilation.

Tramite FPM, Federazione contro la pirateria musicale e multimediale, della quale FIMI è socio fondatore, le imprese associate possono segnalare episodi di pirateria e contraffazione e ricevere assistenza nell’attività di tutela del copyright. Infatti FPM coopera ed assiste le forze dell’ordine, la magistratura e l’agenzia della dogane nel contrasto alla pirateria e alla contraffazione di prodotti discografici.

Inoltre FIMI assiste e tutela le imprese associate nel processo di contrattazione e negoziazione sindacale (contratti di lavoro, permesso generale SIAE, convenzioni, ecc.). Infine le stesse imprese associate, accedono agli accordi stipulati da FIMI con il Ministero dell’Industria per la promozione dell’industria discografica italiana all’estero.

Fonte: fimi

Sito Web: clicca qui

TRADUCI SITO »